mercoledì 13 novembre 2013

Red Victim - by Red


Inauguriamo oggi una nuova rubrica su vestiti, scarpe, occasioni, look… tutta in Red. Leggera, frivola e rilassante, perfetta più di un buon tea caldo durante i vostri pomeriggi invernali. Se non sapete più come fare a difendere la bellezza, il buon gusto e la buona creanza, se non sapete a che santo appellarvi per convincere il vostro fidanzato a badare al colore dei calzini, se non sapete come rispondere ai dubbi di vostra moglie allo specchio, provate a suggerire Red Victim! Magari non risolverà i vostri problemi, magari la moda proprio non vi piace, magari siete dei puristi de “l’importante è la sostanza, non l’involucro”… ma perché non provare ad abbinare nella giusta maniera anima e corpo? In fondo un abbinamento appropriato non ha mai fatto male a nessuno!

Ninna nanna ninna oh

I consigli per lei
Iniziamo con un argomento fondamentale: il riposo. Tutti gli scienziati lo dicono: riposare troppo poco e in maniera agitata è fonte inesauribile di stress, di ansia, stanchezza, occhiaie, brufoli, pelle opaca e cispe. Mi direte: cosa ha a che fare tutto questo con il look? Beh, io ho una mia teoria, provo a spiegarvela. Se avete problemi di insonnia, d’ansia e se fate spesso incubi, saprete già che non è il caso di guardare i film dell’orrore prima di andare a dormire. Ma se l’ultima cosa vista dai vostri occhi prima di spegnere le luci è un pigiama in pile, siete sicuri che l’effetto possa essere molto diverso dal pensiero di qualche serial killer iperattivo in libertà?
La mia teoria è: per dormire tranquille e svegliarsi felici occorrono sottovesti di seta. Il tipo di sottoveste va scelto in base alla vostra fisicità: da quelle ampie e lunghissime agli sfiziosi baby doll, tutte le donne possono essere splendide con una sottoveste, e per dormire felici bisogna essere belle, altrimenti sai che incubi! L’unico consiglio che voglio darvi per aiutare a scegliere tra i colori e i modelli proposti dal vostro negozio di lingerie è: ricordatevi sempre che state andando a letto, non sulla pedana di un circo! Quanto alle stoffe, d’estate posso concedere il cotone, giusto per questioni di temperatura, d’inverno consiglio vivamente la seta. Non lagnatevi che c’è freddo: per avere caldo ci sono un milione di soluzioni più utili e piacevoli dei pigiamoni. L’essere umano ha inventato coperte, trapunte, lenzuola in flanella, piumini, super mega piumini che puoi dormirci anche in Siberia: a che giova un orrido pezzo di pile con orsacchiotti più o meno teneri disegnati o ricamati? Se proprio ci tenete a dormire con un orso potete pur sempre farvi scaldare da un marito/fidanzato/amante: in fondo la storia della costola di Adamo cos’altro è se non un tentativo di non far sapere all’uomo che è stato appositamente creato come scalda sonno per la donna? Se invece volete fare a meno degli orsi, o dovete farne a meno per cause di forza maggiore, non preoccupatevi: la seta è una delle più gradevoli carezze che si possano trovare in natura, e voi con la vostra sottoveste non vi sentirete mai sole! Avete freddo quando dovete uscire dal letto? Tenete una bella vestaglia da camera morbida e calda (la mia è anche rossa) e delle calze parigine in lana (metti che le trovate in cashmere, cosa potete desiderare di meglio appena sveglie?) accanto al letto: sarete splendide anche per la prima colazione!
Avete fatto degli incubi nonostante la sottoveste in seta? Raggiungete lo specchio e guardate i vostri abbinamenti perfetti: la notte è finita, e l’incubo è finito! Se l’incubo persiste potrebbe essere colpa dei capelli: pettinatevi!
P.S. se il vostro orso di compagnia rifiuta l’idea di essere, per voi, essenzialmente uno scalda sonno è arrivato il momento del piano B: rispolverate il pigiamone e fatelo dormire in compagnia degli orsi in pile, sarà lui ad avere gli incubi.


Il consiglio per lui
Un uomo vero dorme in mutande, o con un pigiama a righe verticali ton sur ton, in seta (possibilmente blu notte, che si abbina al rosso benissimo). Mai con un pigiama in cotone celestino/grigetto con tre bottoncini. Non fatevi questo, non mettete pigiami da vecchietto in ospedale, vi prego, no! Altrimenti più che uno scalda sonno sembrerete uno spaventa passeri!

1 commento:

  1. Sempre per gli amici uomini: i calzini sopra la gamba del pigiama non evitano gli spifferi... Sono solo brutti brutti brutti. Da incubo insomma! Grazie Red, questa rubrica mancava proprio!

    RispondiElimina