lunedì 17 marzo 2014

Pink Parade - La classifica in Rosa!

Le 10 scene dei film che meritano di essere rifatte almeno una volta nella vita 

Non si è ancora spenta l'eco della carrellata di premi vinti da “La Grande Bellezza” di Sorrentino (che è davvero proprio bello), né i fioccare di articoli su quanto sia bello (o lo sia stato) il nostro cinema che, per non far mancare nulla, ho deciso di mettermi anche io a parlare di cinema nella mia classifica di marzo. Questo mese più che una classifica ho deciso di stilare un elenco perché non sapevo veramente decidermi e nemmeno i miei fenomenali “sondaggi” mi sono stati d'aiuto. Non solo premi Oscar, non solo italiani, ma semplicemente scene che, chi più chi meno, abbiamo rifatto anche solo per gioco o che meritano di essere rifatte.
Buona lettura e, sopratutto, buona visione!!!
  1. “Gli farò una proposta che non potrà rifiutare” (Il Padrino)
Non c'è molto da aggiungere a questa scena? Siamo all'abc delle scene da film che possono essere citati da un momento all'altro. Don Vito Corleone ha dato tanto agli imitatori e so che chiunque legga questo post ha tentato almeno una volta di rifare questa scena. (qui)
  1. “Adrianaaaaaaaaaaaa!!!” (Rocky)
L'urlo più libratorio di sempre, anche questo rifatto mille mila volte specialmente da chi, come me, è figlio degli anni '80 che vedevano troneggiare Rocky come uno dei massimi eroi che affrontavano il mondo con determinazione e contando solo sulle proprie forze. Mi manca provare a fare di corsa tutta la scalinata di Philadelphia, ma penso che dopo 15 gradini dovrebbero soccorrermi. (qui)

  1. Ho visto la luce” (The Blues Brothers)
Una sola battuta per una delle scene più belle del cinema: l'inseguimento. Se avete una dozzina di macchine da distruggere e un bel posto dove non provocare danni a nessuno, beh, è una scena che meriterebbe davvero di essere rifatta. (qui)

  1. Lo spogliarello di Sophia Loren per Mastroianni (Ieri, oggi e domani)
Kim Basinger in 9 settimane e ½ era bella, bellissima, ma la questa scena è sublime. Da rifare rigorosamente con l'ausilio della colonna sonora, la mitica “Abat-jour”. Se invece della seduzione preferite il lato comico, replicatela nella versione di Altman in “Pret à porter”: comunque meritevolissima. (qui)

  1. Mi si nota più se vengo o se non vengo?” (Ecce Bombo)
Una battuta sola per una filmografia intera. Potrebbe essere possibile che tra qualche tempo io faccia una classifica delle 10 scene più memorabili di Nanni Moretti che, se non lo sapete, è il mio regista preferito. Dall'intervista con la giornalista di Palombella rossa alla mitica frase “D'Alema, dì una cosa di sinistra”, i film sono infarciti di scene che meritano di essere rifatte. Oltre a quella citata, mi vanto di aver replicato il balletto al bar di “Caro Diario”. (qui)

  1. Ehi, amico, dici a me?” (Taxi Driver)
Scena in solitaria per sentirsi fighissimi, come De Niro, davanti allo specchio del bagno. Ci siamo sentiti almeno una volta dei giustizieri della notte (anche se quello era Chuck Norris) e avremmo voluto insultare qualcuno urlandogli “Sei solo chiacchere e distintivo”! (qui)

  1. Giuro su questa terra, e Dio m'è testimonio, che mai più soffrirò la fame!” (Via col vento)
Una spettacolare Rossella O'Hara per una scena da antologia. Da rifare ogni volta che dovete giurare qualcosa, cambiando ovviamente la parte finale. Mettetevi controluce al tramonto, stringete il pugno e pronunciate la battuta. Se state lasciando qualcuno/a, fingetevi Rhett Buttler e optate per il finale (“Francamente, mia cara, me ne infischio”). (qui)

  1. Nessuno può mettere Baby in un angolo!” (Dirty Dancing)
Questa è una delle scene che da anni tento invano di rifare. Ho capito che il problema non è tanto trovare qualcuno che dica la battuta, quanto poi convicerlo a ballare come Patrick Swayze con me, che non sono proprio come Jennifer Grey. Ho paura anche di scoprire che la voglia di rifare questa scena sia il motivo segreto che mi ha spinto ad iscrivermi a danza molti anni fa. (qui e qui)

  1. Gli schiaffi alla stazione (Amici miei)
Anche qui una sola scena per tutta la trilogia. Amici miei ha una collezione di scene che meriterebbero di essere replicate. Purtroppo non ho il talento di Tognazzi e quindi tento invano di proporre una Supercazzola degna di questo nome. E' passato tempo sufficiente dall'uscita del film perché si possa riproporre “La distruzione del paesino”. Armatevi di buoni amici, cercate un paesello e il gioco è fatto. Raccontano le cronache che Aldo, di Aldo Giovanni e Giacomo, abbia tentato di rifare questa scena alla stazione, il treno però era in arrivo. Fate attenzione! (qui)

  1. Luke, io sono tuo padre!!!” (Star Wars, Episodio V, “L'impero colpisce ancora”)


La rivelazione più sconvolgente della storia del cinema. Molto difficile da replicare se ci tenete alla precisione. Dovreste prima immergervi nella lava ardente, dopo che qualcuno vi avrà accuratamente mutilato di gambe e un braccio. Fate passare 20 anni e cercate una qualsiasi ribellione intergalattica, mutilate il capo dei ribelli e fategli la straziante rivelazione. Se vi accontentate di poco, è sufficente che vi mettiate le mani a conchetta sulla bocca e imitiate il respiro meccanico di Darth Vader. (qui)



Mi duole davvero precisare che ho dovuto lasciare fuori alcune scene che mi piacciono tanto, ma una Top Ten ne prevede solo 10. Se avete voglia di aggiungerne altre, commentate su questo post o su Facebook, mandateci una email, un PM, un tweet e diteci quali sono le vostre scene!! Fuori classifica mi permetto solo di aggiungere la scena da me più rifatta nell'ultimo periodo:


Nessun commento:

Posta un commento