sabato 1 agosto 2015

L'appartamento tedesco. Tutti i colori di una cronaca tedesca

L’appartamento tedesco. Tutti i colori di una cronaca tedesca. – Limited Edition -
50 sfumatura di Blau
E dopo il fenomeno della “Blue Moon”, o Blaue Mond, e in attesa trepidante del suo ripetersi all’inizio e alla fine del gennaio 2018, si può provare a sfogliare il dizionario di tedesco (Duden) e scoprire usi e significati del colore blu (-s, Blau, -s; Pl., -s) a seconda che lo si intenda sostantivo (maiuscolo) o aggettivo (minuscolo) nella lingua più parlata in Europa.
Così, per esempio, se alziamo lo sguardo dalle cose terrene del Blaue Planet (die Erde) al cielo (die Himmel) ci accorgiamo che, al di là delle nuove, è disteso un leuchtendes o strahlendes (vivace, inteso) Blau. E si può anche dire…Himmelblau per il color celeste.
Poi vabbè, ci sono i toponimi più famosi di luoghi dov’è bello trascorrere le vacanze: la Blaue Grotte di Capri o il Blaue Nil, come il Donau. Oppure, se si sogna viaggi esotici nel Blauen Band (des indischen) Ozeans, ci si può sdraiare sulle spiagge delle blaue Mauritius, o della Blaue Lagune di un noto spot televisivo di un sito internet di viaggi. Sennò, se si ha paura dei lunghi voli e si ama l’aria fresca di casa si può guidare, vestiti ganz in Blau, verso la Germania orientale passando per Berlin, dove si troverà il Berliner Blau, un colorante artificiale particolare scuro e stahlblauer, per arrivare a Dresden. Qui è doveroso attraversare il fiume Elba sul ponte Blaue Wunder, per l’appunto, un miracolo di acciaio blu (ma si veda anche sotto).
Ma proprio la tappa nei territori tedeschi dov’era calata una cortina di ferro ci fa ricordare che a München era attiva dal 1911 al 1914 la corrente artistica chiamata Der Blaue Reiter (Il cavaliere blu) di V. Kandinskji, F. Marc, P. Klee e A. Macke. Nato in risposta al movimento artistico Die Brücke fondato a Dresden nel 1905 e all’esclusione del quadro “Il giudizio universale” del pittore di origini russe dalla mostra della Neue Künstlervereinigung, il nome del gruppo richiamava un quadro del 1903 e la grande passione per il blu di Kandinskji e l’amore per i cavalli di Marc. Nel manifesto programmatico non scritto il Blau è il colore della spirito: più inteso è, più ridesta il desiderio di Eterno nell’Uomo.
E allora la blaue Blume (fiore) è l’immagine simbolo del Romanticismo o il Blauer Eisenhut è l’italico aconito napello, una pianta erbacea della famiglia delle Ranunculaceae tra le più tossiche della flora delle Alpi, la cui con la sommità somiglia vagamente a un elmo antico di colore blu metallico.
Ancora i ragazzi che servono sotto la bandiera della Marina tedesca sono “unsere blauen Jungs”, la lettera che informa i genitori che il loro figlio (o la loro figlia) rischia di ripetere l'anno si chiama blauer/Blauer Brief oppure, infine, il Blaue Engel è il sigillo dei prodotti ecologici…o fa tornare in mente Marlene Dietrich che si consacra con il ruolo di una cantante di varietà del locale “der Blaue Engel” nell’omonimo celebre film di J. Von Sternberg (1930).
In ogni modo, se non ve ne importa niente della natura o dei fogli scolastici e non siete dei cinefili e, a questo punto, vi è venuta pure fame potete cucinarvi una Forelle blau, una trota al blu…
Ma al di là di queste amene citazioni è la lingua parlata che rivela interessanti e divertenti sviluppi e modi di dire…così, tanto per dire che sul tuo braccio c’è un livido ecco un blauer Fleck. Il tuo viso è paonazzo? Blaues Gesicht. Le tue labbra sono violacee? Blaue Lippen. O hai un occhio pesto? Blaue Auge. Che però possono essere pure due…blu naturale. C’è troppo freddo e vi sono venuti i geloni? Di sicuro avete blaue Hände.
Cos’è? Ieri sera siete usciti e avete fatto bisbocce fino all’alba? E vi siete pure blaue gemacht? Non ricordate? Chiedetelo al vostro vomito o al cerchio che avete intorno alla testa.
Parlate, parlate, senza pause, con innumerevoli proposizioni subordinate, beh, allora ins Blauen o das Blaue vom Himmel parlate [herunter(redet)].
Per caso fate vedere (vormachen) a qualcuno foschia fuliggine bluastra (blaue Dunst)? Allora siete degli ingannatori. O a qualcuno promettete (versprechen) il blu del cielo (das Blaue vom Himmel)? È come se promettesse mari e i monti! Imbroglioni! E magari di tanto in tanto alterate ([herunter]lügen) il Blaues del cielo, allora le sparate proprio grosse. Siete dei bugiardi senza scrupoli.
È weekend e guidate (fahren) ins Blaue. Beati voi che fate una gita senza meta, senza sapere dove andrete. Vi appaiono all’orizzonte della vostra escursione miracoli blu (blaues Wunder)”? Allora ne vedrete (erleben) delle belle!
Come? È già lunedì e saltate il lavoro o un appuntamento di cui non ne avete proprio voglia? È blauer Montag o fate (machen) blau… cioè vi passate. Ma bravi…

Paul_Blau_Vierzig

Nessun commento:

Posta un commento