mercoledì 15 giugno 2016

Il Canto

Io sento il tuo canto
Di fronte al tramonto
Anche quando è lontano
Disperso nel vento

Io sento il tuo canto
Di fronte al tramonto
Anche quando lontano
Non lo intoni più
Non lo senti più

Io intono il mio canto
Di fronte al tramonto
E lo accordo a quello
Degli uccelli del cielo
Lo accordo al mare
Che accarezza la riva
Lo accordo al respiro
Che sale dal bosco

Gli do ritmo dell'onda
Nei campi di grano
Del piegarsi di un pino
Dove più tira il vento
Gli do ritmo di Luna
Che danza nel cielo
E del carro di stelle
Che fa le stagioni

Ora tutto si ferma
È silenzio nel mare
Per un attimo tace
Anche il ritmo del cuore
Apro gli occhi
Li allungo sull'orizzonte
Nell'attesa ritrovo
La pace e il respiro

C'è una linea sottile
E la guardo salire
Dove nasce ogni giorno
Dove stanco poi muore
Dove nasce la notte
Che rincorre il mattino
Dove ogni vagito
S'intona col Primo

Sarà là che in un tempo
Non troppo lontano
Il mio canto potrà
Fare danza col tuo

Ed è là che ti aspetto
Di fronte al tramonto
Dove sento il tuo canto
Dove intono il mio canto

Solo se ascolto il Canto

Nessun commento:

Posta un commento